Prodotti in catalogo (Clicca sui nomi dei prodotti evidenziati per visualizzarli)

Pavimenti linoleum - Interni2000

 

LINOLEUM MM. 2,5

 

Descrizione:

I Pavimenti in linoleum, oltre ad avere le stesse caratteristiche dei pavimenti in PVC e gomma, si differenziano da loro per la naturalezza dei propri componenti.

Infatti  le materie prime che servono per la produzione del linoleum sono fibre di legno, sughero e olio di lino. Il linoleum è un pavimento resiliente che continua a vivere come il legno anche dopo anni che è stato incollato al sottofondo, questo è uno dei motivi per cui lo si consiglia anche nel residenziale.

----------------------------------------------------------------------------------------------------------------

Formato:


Rotoli H.Cm. 200 (Piastre su Richiesta)

----------------------------------------------------------------------------------------------------------------

Spessore:


mm. 2,5 (mm. 3,2 su Richiesta)

----------------------------------------------------------------------------------------------------------------

Peso:


2,9 Kg./Mq.

----------------------------------------------------------------------------------------------------------------

Prezzo di listino:


Euro 24,50/Mq.

----------------------------------------------------------------------------------------------------------------

Colori Disponibili:

 


 

Attenzione:


PREZZI IVA + TRASPORTO ESCLUSI

SUL MAT. SI ESEGUE IL SERVIZIO TAGLIO CON SUPPLEMENTO DEL 20% DAL PREZZO PEZZA

Il linoleum, cos'è, come si posa in opera, come si pulisce.

Inventato nella metà del 1800, il linoleum è stato uno dei materiali per la pavimentazione più popolari fino almeno alla metà del secolo scorso.
Le prime versioni erano sicuramente più fragili di quelle di oggi e tendevano rompersi e a piegarsi tanto che, queste caratteristiche negative, ne hanno fatto quasi il simbolo dei materiali di pessima qualità.
Solo in tempi relativamente recenti il linoleum ha, grazie alle moderne tecniche di produzione, riacquistato popolarità venendo largamente utilizzato e preferito anche ad altri materiali.
Il linoleum viene prodotto utilizzando tutti i materiali naturali e rinnovabili tra cui l'olio di semi di lino, la polvere di sughero ed altri additivi organici e, seppur ancora alcune installazioni prevedano l'utilizzo di collanti tossici, la maggior parte di esse viene effettuata senza.

Una delle principali caratteristiche positive che, oggi più di ieri, vengono riconosciute al linoleum è senza dubbio la durata. Un pavimento in questo materiale, infatti, risulta estremamente resistente ai graffi ed alle ammaccature e durevole nel tempo.
La tendenza a piegarsi, inoltre, è facilmente evitabile mediante una corretta installazione e ad una manutenzione regolare.
Un pavimento in linoleum può durare per venti o, addirittura, quarant'anni e più e, alla fine del suo ciclo vitale, esso può essere sia smaltito in modo eco-compatibile sia utilizzato come fonte di energia relativamente pulita.
Altra caratteristica del linoleum è la resistenza del colore che, a differenza di altre pavimentazioni, non tende a scolorire né ad alterarsi nel tempo.
Da considerare, soprattutto per coloro che soffrono di reazioni allergiche, sono anche le sue capacità antistatica ed antibatterica che gli permettono di non trattenere la polvere ed altri organismi potenzialmente pericolosi per la salute come, ad esempio, germi e batteri; per questo, spesso, il linoleum viene utilizzato per pavimentare edifici pubblici come scuole ed ospedali.
Per contro, però, c'è da dire che il linoleum, essendo fondamentalmente un materiale poroso, teme molto l'umidità e, se non adeguatamente sigillato può essere danneggiato dall'acqua.
Tuttavia, tale inconveniente può essere aggirato installandolo correttamente ed impermeabilizzandolo tanto da renderlo un pavimento adatto anche a bagni e cucine.

Il pavimento in linoleum è relativamente semplice da installare e non richiede l'uso di malta. Spesso può essere installato come un pavimento flottante o rialzato, in modo che gli adesivi non siano necessari. Sovente viene termo-saldato, soprattutto per evitare infiltrazioni di umidità e, sempre a tale scopo, sotto di esso viene posato uno strato di isolante.
Il pavimento in linoleum è disponibile sia in fogli che in piastrelle maschio e femmina che vanno semplicemente incastrate tra loro ed è per questo che la posa di queste ultime risulta più agevole e quindi, di norma, preferita.
Uno dei principali svantaggi del pavimento in linoleum è che può essere più costoso di alcune alternative simili come vinile e gomma anche se dal punto di vista estetico è superiore sia per aspetto sia per la sensazione di comodità e di calore che restituisce.
La struttura della superficie naturale del linoleum è una finitura opaca granulosa, tuttavia può essere lucidato fino a totale levigatura.
La gamma di colori e modelli in cui tale materiale è disponibile è praticamente infinita: si va dai colori più classici del legno, caldi e profondi, ai colori più freschi e moderni con finiture in finta pietra o marmo ed altre fantasie e disegni.

Il linoleum è un materiale resistente ai graffi e alle macchie e tende a respingere lo sporco e le particelle di polvere e ciò lo rende particolarmente facile da mantenere. La pulizia, pertanto, prevede solamente una manutenzione ordinaria che può limitarsi al raccogliere le impurità ed al semplice lavaggio con acqua tiepida e detersivo neutro evitando sostanze aggressive che potrebbero danneggiarlo.

 
       

 Copyright (c) 2017 Interni 2000 P.Iva 05649781001- Siti internet terni - Link amici